il fatto che

Uncategorized
egon5.jpg

da “thanx A-Egon” serie; di Nicolò Pertoldi

Il fatto che uno  voglia l’amore,

il fatto che io voglia l’amore,
l’hai fatto sembrare il mio piccolo crimine e la mia grande pretesa.
A te non cambia,
che vada o che resti.oggi o domani,dici.
Sono cattivo,mi chiedi perchè.
Sono cattivo,dici comunque.
Sono cattivo,la soluzione di tutto.
Ed il fatto che uno voglia l’amore,
il fatto che io voglia l’amore,
a me sembra un diritto così grande da non sapermelo negare più.
Ma rinunciare a te,
in mezzo all’amaro,
a me cambia,invece.
Non so fingere l’allegria che ci vuole,a pretendere che nulla sia importante,
nemmeno qualche desiderio infranto,
qualche sconfitta nuova.
io e te.
Noi,mai.
Perchè il fatto che uno voglia l’amore,
il fatto che io voglia l’amore,
senza farlo sembrare nient’altro che questo,
significa che me ne do io,un po’ di più.
Che il fatto,mi sa,
è che mi sono pure un po’ rotto le scatole.
Di aspettare,si intende,

 

E non “di volere l’amore”.

Spero che cambi,hai detto.
Ma le cose lasciate al tempo,da sole, fanno la loro corsa,mica la nostra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...